fbpx
Stiamo caricando

Edipo

Una fiaba di magia

A proposito di questo spettacolo

La storia di Edipo è una tipica fiaba di magia. Si ricollega ai culti di fertilità delle antiche civiltà dei fiumi: la vecchia madre terra accoglie nel suo grembo il giovane seme che vi penetra per nascondersi, dormire e generare un frutto. Ma cosa succede là sotto, in quel tempo di macerazione e morte del seme nella terra, durante l’inverno? Quale storia vive nella terra? Come entrarvi dentro e vederla? La Sfinge lo sa, ma apre il sipario a coloro che sanno decifrare i suoi enigmi. Solo quando i bambini avranno trovato una soluzione agli oscuri quesiti potranno accedere nell’antro della terra dove un seme, in essa custodito, dischiusosi diviene un uomo: Edipo. Chiara Guidi, una delle fondatrici della Socìetas Raffaello Sanzio oggi Societas, ha da più di vent’anni messo a punto un’idea di teatro infantile e di sperimentazione della voce per interrogare il teatro e vedere come, attraverso infanzia e voce, questo può diventare un’esperienza sonora di lingua e parola.  Tra infanzia e voce vi è un’intuizione: il teatro ha bisogno della forza rivoluzionaria dei bambini, perché attraverso di loro è possibile saltare nel vuoto che l’immaginazione del gioco spalanca; questo consente di mettere alla prova il linguaggio, e quindi porsi in ascolto di ciò che non c’è, ma c’è.
Come in Fiabe giapponesi ospitato la scorsa stagione, l’esercizio teatrale messo in pratica da Chiara Guidi cerca nel gioco la possibilità di sperimentare un’altra visione del mondo in cui il suono diventa palpabile e le forme si trasformano, passando l’una nell’altra, come quando i bambini vedono nella sedia un cavallo.

Tecnica utilizzata: teatro d’attore
Fascia d’età: 8-12 anni
Durata: 70 minuti

Dati artistici

ideazione Chiara Guidi in dialogo con Vito Matera
con Francesco Dell’Accio, Francesca Di Serio, Chiara Guidi, Filippo Zimmermann, Vito Matera
musica Francesco Guerri
produzione Societas, Emilia Romagna Teatro Fondazione
una produzione di Edipo • Produzione Emilia Romagna Teatro