Stiamo caricando

Granma

Metales de Cuba

A proposito di questo spettacolo

Cuba, sessant’anni dopo la rivoluzione: Daniele, trentasei anni, è un matematico e filmmaker. Suo nonno, Fastino Pérez, è stato uno dei compagni di Fidel Castro più fedeli, e nel 1956 si è occupato dell’organizzazione della nave “Nonna” che trasportava i rivoluzionari dal Messico a Cuba. Dopo la vittoria, Pérez diventa il primo “Ministro per il Recupero della Proprietà”, e comincia l’azione di espropriazione dei beni all’elite. Che valore ha tutto questo oggi?
Sul palco, insieme a Daniel, c’è il programmatore informatico ventiquattrenne Christiàn, che ripercorre la storia di suo nonno, pilota di guerra in Angola durante la guerra civile.
C’è poi anche Milagros, la studentessa di storia che si interroga sulle contraddizioni che la rivoluzione ha portato con sé.
Le storie delle famiglie di alcuni giovani ragazzi cubani, intervallate da domande capitali circa la scena sociopolitica contemporanea, dal punto di vista di un paese in rapida evoluzione, la cui storia è ancora da scrivere.

Spettacolo in lingua spagnola sovratitolato in italiano

Dati artistici

un progetto di Rimini Protokoll
concept e regia Stefan Kaegi
drammaturgia Aljoscha Begrich / Yohayna Hernández
con Milagro Alvarez Leliebre, Daniel Cruces-Pérez, Christian Paneque, Diana Osumy Sainz
scena Aljoscha Begrich
video design Mikko Gaestel
in collaborazione con Marta María Borrás (Cuba)
composizione musicale Ari Benjamin-Meyers

ricerche a Cuba Residencia Documenta Sur coordinate da Laboratorio Escénico de Experimentación Social
interviste a Cuba Taimi Diéguez Mallo, Karina Pino Gallardo, Maité Hernández-Lorenzo, José Ramón Hernández Suárez, Ricardo Sarmiento Ramírez
coordinamento / Produzione Cuba Dianelis Diéguez
assistente alla produzione Cuba Miriam E. González Abad
direzione di produzione Maitén Arns
produzione Rimini Apparat e Maxim Gorki Theater Berlin
in coproduzione con Emilia Romagna Teatro Fondazione, Festival TransAmériques, Kaserne Basel, Onassis Cultural Centre-Athens, Théatre Vidy-Lausanne, LuganoInscena-Lac, Zürcher Theaterspektakel
con il contributo di German Federal Cultural Foundation, Pro Helvetia, Swiss Arts Council, Senate Department for Culture and Europe

una produzione di Granma • Produzione Emilia Romagna Teatro