Stiamo caricando

1984

A proposito di questo spettacolo

Pluripremiato regista britannico di cui alcuni ricorderanno il bel Interiors ospitato al Teatro Storchi nel 2011, Matthew Lenton torna a Modena per dirigere un cast di attori italiani in 1984, basato sul libro di George Orwell.
Direttore artistico e fondatore della compagnia scozzese Vanishing Point, già insegnante presso il Royal Conservatoire of Scotland, Lenton è il primo regista britannico ad aver lavorato all’Ecole des Maitres.
«Cosa accadrebbe se fossi osservato tutto il tempo? – si interroga Lenton – E se le autorità conoscessero tutti i tuoi pensieri? Quale sarebbe la cosa peggiore che potrebbero scoprire? E se la usassero contro di te?». Winston Smith lavora per il Ministero della Verità, il suo compito è quello di riscrivere la storia in modo che si accordi con le idee del partito. Gli accadimenti che contraddicono la versione del partito, vengono cancellati e riscritti. Le notizie sono finte. Winston è bravo nel suo lavoro, ma una curiosità si insinua in lui, una curiosità sul vero passato. E una donna. È possibile innamorarsi in questo mondo? Questa domanda avrà conseguenze pericolose per Winston: la condanna alla terribile e famigerata Camera 101.
Un lavoro dal forte impatto visivo che mette in luce quanto Orwell sia attuale oggi più che mai. «In un mondo – conclude Lenton – di costante sorveglianza, giustificata dalla minaccia del terrorismo, quanto è improbabile che le autorità arrivino a controllarci del tutto?»

Dati artistici

basato sul libro di George Orwell
regia Matthew Lenton
produzione EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
una produzione di 1984 • Produzione Emilia Romagna Teatro