fbpx
Stiamo caricando

Teatro d’Eccezione in Quattro Lati

Debutto: Teatro Fabbri, Vignola, 24/06/2021

A proposito di questo spettacolo

Lo Stato d’eccezione è un regime d’emergenza che il Governo di un Paese può dichiarare in situazioni particolari. Un provvedimento provvisorio e straordinario. Una forma giuridica di ciò che non può avere forma giuridica. Qual è il ruolo del teatro in questo contesto? È possibile pensare un “teatro d’eccezione”?

Uno spettacolo costituito da quattro microdrammi, in cui il regista argentino Lisandro Rodríguez, guida gli allievi del corso che hanno frequentato il corso di alta formazione della Scuola Iolanda Gazzerro di ERT.

Una creazione collettiva che parte da una scena errante, imperfetta, fragile e precaria. Un’indagine che decostruisce le convenzioni sceniche e dialoga con il nuovo paradigma globale che sta prendendo forma dalla pandemia.

Il racconto cambia, i personaggi, le scenografie. La scena conosciuta cambia, e bisognerà stare attenti a quei segni vitali.
Prima c’erano gli schermi, ora i nuovi schermi, domani gli asteroidi. Uno spazio e il linguaggio che perdono la loro forma e lì noi, anche noi fuori orbita.

Microdrammi:

Lato ALa tristezza.
Si tratta di un compleanno.

Lato BIl soggetto asociale.
Tratta del Mercato e dell’incompetenza di persone non famose.

Lato CAlbero.
Tratta dell’essere umano e degli alberi.

Lato DFuturo.
Si tratta di qualcosa di simile a un ecodramma

 

Dati artistici

regia Lisandro Rodríguez

Spettacolo collegato al corso “Perfezionamento attoriale: microdrammi in scena”, co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo, Regione Emilia-Romagna

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

una produzione di Teatro d’Eccezione in Quattro Lati • Produzione Emilia Romagna Teatro