Stiamo caricando

La febbre

A proposito di questo spettacolo

Le nostre vite sono davvero ridotte a merce da acquistare? Interprete raffinata, Federica Fracassi presta voce e corpo a un testo efferato e “febbrile”, che non lascia scampo. Una denuncia sottile e potente del capitalismo globale, della disparità tra chi ha tutto e chi niente, dell’ipocrisia in cui si crogiola il benessere occidentale, che dorme sonni tranquilli davanti alle rovine altrui.

 


spettacolo inserito nella rassegna
LE PASSIONI ALLO STORCHI
Tutti a Modena e nell’ambiente teatrale italiano (ma non solo) sanno dell’importanza avuta dal Teatro delle Passioni per il teatro di ricerca. Un luogo seminale ed accogliente, un luogo di incontro, di scambi di idee, di conoscenza diretta fra artisti e pubblico. In attesa di rinnovare quell’esperienza nella nuova casa tentiamo di non perdere contatto con quell’idea reinventando all’interno del Teatro Storchi un luogo per il Teatro Contemporaneo. Invaderemo la platea svuotata del teatro con una gradinata tecnologicamente avanzata e useremo lo spazio del Ridotto per i due progetti commissionati da ERT ad Ateliersi e Licia Lanera.

scopri l’esclusiva CARD PASSIONI!

Dati artistici

di Wallace Shawn
traduzione Monica Capuani
regia Veronica Cruciani
con Federica Fracassi

scene Paola Villani
costumi Anna Coluccia
video Lorenzo Letizia
luci Omar Scala
drammaturgia sonora John Cascone
collaborazione luci Gianni Staropoli
assistente alla regia Virginia Landi
management Vittorio Stasi
produzione Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale, Teatro di Roma-Teatro Nazionale
in collaborazione con Amat e Comune di Pesaro

foto di Laila Pozzo

 

una produzione di La febbre • Produzione Emilia Romagna Teatro