Stiamo caricando

Voce del verbo ricordare

Voce del verbo ricordare

Nell'ambito delle iniziative promosse dal Comune di Cesena per il Giorno della Memoria 2021. Aspettando le pietre d'inciampo, la Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro Fondazione presenta in prima visione due appuntamenti. Due percorsi proposti alle scuole secondarie di primo e secondo grado di Cesena per condividere idee, formazione teatrale e creatività attorno ai temi della memoria e non dimenticare ciò che è successo durante il nazi-fascismo. Appuntamenti che si inseriscono nell'ambito di Ricordo al futuro, il progetto di teatro partecipato pensato per Cesena, che parte proprio da questi nuclei tematici: la stratificazione della memoria nei luoghi della città e il rapporto tra le varie generazioni.
In occasione della restituzione dei due percorsi realizzati con le scuole, inoltre, verrà presentata anche la mappa virtuale sviluppata da ERT Fondazione grazie alla collaborazione di NonStudio e del Centro Diego Fabbri di Forlì, che curerà l’accessibilità dei contenuti di Un cammino nella memoria.
La mappa, che al termine di Ricordo al futuro conterrà tutto il materiale raccolto nel corso del progetto dalla Compagnia permanente di ERT insieme a cittadini, associazioni e scuole del territorio, permetterà di percorrere le strade e di visitare i luoghi della città in modo virtuale, assaporandone le storie e i ricordi fatti riaffiorare per parole, voci e immagini, dagli attori e dai cittadini stessi: una mappatura collettiva che vuole essere un lascito alla Cesena del futuro.

Un cammino nella memoria
La Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro Fondazione presenta in prima visione il video-spettacolo Un Cammino nella memoria. Una passeggiata virtuale che attraversa Cesena, toccando sei luoghi legati ad altrettante vicende segnanti per la città nel periodo dell’occupazione nazi-fascista. Partendo dai camminamenti della Rocca Malatestiana e finendo all’Abbazia del Monte, passando per Piazza del Popolo, Palazzo del Ridotto, la Casa di Cura San Lorenzino e Corso Comandini. Per voce delle attrici e degli attori della Compagnia riprendono vita le vicende dei partigiani Casadei e Lucchi, le imprese di don Don Odo Contestabile e del Dottor Elio Bisulli, le deportazioni delle famiglie Saralvo e Jacchia. Ad arricchire questo viaggio nella Memoria, gli interventi degli studenti di tre classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado “Via Pascoli” di Cesena che, dopo un percorso laboratoriale condotto dal gruppo di lavoro di ERT Fondazione, regalano alla comunità le proprie esperienze in quei luoghi per come sono oggi, generando un intreccio fra passato e presente, in una trama unica che ha per protagoniste la città e le generazioni.

drammaturgia Michele Di Giacomo
regia Silvia Rigon
con Simone Baroni, Michele Di Giacomo, Diana Manea, Maria Vittoria Scarlattei (Compagnia permanente di ERT Fondazione)
traduzione in Lingua italiana dei segni in collaborazione con Centro Diego Fabbri:
Pietro Celo, Nicole Vian
video Matteo Toni
con la partecipazione degli studenti delle classi:
III B, III C, III L della Scuola Secondaria di Primo Grado “Via Pascoli” di Cesena
coordinati dalle docenti Donatella Missirini, Letizia Ceccaroni, Giulia Iacuzzi, Daniela Casadei, Camilla Poni
con la collaborazione dell’
Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea di Forlì-Cesena
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione


Biblioteca Memoria
Ci riguardano ancora le memorie del passato?
Cosa possono insegnare quelle storie alle giovani generazioni?
Queste sono le domande che hanno guidato il percorso laboratoriale di Biblioteca Memoria condotto dagli attori della Compagnia permanente ERT Fondazione con quattro classi delle Scuole Medie e Superiori di Cesena. Un percorso di lettura, confronto e riflessione attraverso testi di autori che raccontano in modo intimo e profondo storie legate all’Olocausto: Piotr Cywinski, Primo Levi, Ana Novac, Daniela Padoan, Liliana Segre e la testimonianza di un nonno partigiano. Il 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, in prima visione per tutti i cittadini e in particolar modo per le scuole, viene presentata una restituzione in video di una selezione di brani tratti da questi libri, letti ad alta voce dagli studenti e raccordati da interventi degli attori della Compagnia permanente. Una biblioteca vivente per rivivere, grazie alle più giovani generazioni, le pagine della letteratura di un passato che abbiamo il dovere di non dimenticare.

testi di Piotr Cywinski, Primo Levi, Ana Novac, Daniela Padoan, Liliana Segre
e del nonno partigiano di una studentessa
a cura di
Simone Baroni, Michele Di Giacomo, Diana Manea, Silvia Rigon e Massimo Vazzana
video Matteo Toni
con la partecipazione degli studenti delle classi:
III A, III D, III P della Scuola Secondaria di Primo Grado “Via Pascoli” coordinati dai docenti Donatella Missirini, Nicoletta Santerini, Gianluca Liardo
III A del Liceo Linguistico “Ilaria Alpi” di Cesena coordinata dalla docente Lara Foschi
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

entrambi gli appuntamenti rientrano nell’ambito del progetto di teatro partecipato Ricordo al futuro, all’interno del percorso Voce del verbo ricordare promosso dal Comune di Cesena in occasione del Giorno della Memoria 2021 (Aspettando le pietre d’inciampo)

fotografia©matteobosi

Scopri tutte le iniziative delle altre città di ERT