Stiamo caricando

CALL pubblica per il laboratorio Archiviare i gesti

CALL pubblica per il laboratorio Archiviare i gesti

Nel quadro di Atlas of Transitions Biennale | HOME 1-10.03.2019
CALL pubblica per il laboratorio condotto da Farah Saleh

In collaborazione con MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Archiviare i gesti
La coreografa palestinese Farah Saleh, interessata al corpo come deposito vivente e insieme veicolo per trasmettere e disseminare un intero archivio affettivo latente, conduce un laboratorio rivolto a un gruppo di venti donne di diversa origine e provenienza che abitano o risiedono a Bologna e nella sua area metropolitana. Durante le tre giornate di lavoro condiviso negli spazi del MAMbo, Saleh darà vita a esercizi fisici e tattiche ludiche che consentano di estrarre e archiviare una serie di gesti, dando corso a narrazioni corporee alternative, attraverso rievocazione, reincorporazione, trasformazione, deformazione, rimessa-in-forma di ricordi.

Farah Saleh
Danzatrice e coreografa palestinese attiva in Europa, Stati Uniti e Palestina. Ha studiato linguistica e mediazione culturale in Italia, continuando parallelamente la sua formazione in danza contemporanea. Dal 2010 ha preso parte a progetti internazionali con Sareyyet Ramallah Dance Company (Palestina), Royal Flemish Theatre, Le Mancopy Dance Company (Danimarca/Libano), Ballets C de la B (Belgio), Siljehom/Christophersen (Norvegia), Candoco Dance Company (Inghilterra). Da allora Saleh insegna danza, coordina e cura progetti per Palestinian Circus School, Sareyyet Ramallah and the Ramallah  Contemporary Dance Festival. Nel 2016 fonda la Ramallah Dance Summer School. Nel 2014 vince il terzo premio del Young Artist of the Year Award (YAYA) organizzato da A.M. Qattan Foundation in Palestina per la sua installazione A Fidayee Son in Moscow e nel 2016 il premio Palest’In and Out Festival di Parigi per il duetto La Même. Attualmente è artista associata presso Dance Base di Edinburgh.

 

Calendario
Il laboratorio si terrà nelle seguenti giornate e orari: 
6, 7 e 8 marzo dalle 15.30 alle 18.30
Luogo: MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna (Via Don Giovanni Minzoni 14, Bologna)

 

Destinatari
Il laboratorio è riservato a un massimo di 20 donne italiane e straniere.
Modalità di lavoro: laboratorio sul movimento


Come iscriversi
Si chiede di inoltrare il modulo di partecipazione compilato alla mail laboratori@atlasoftransitions.eu entro e non oltre il 20 febbraio 2019. Le iscrizioni verranno accettate fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.
Si cercherà di creare un gruppo eterogeneo, con donne di diversa provenienza geografica. Le iscrizioni verranno confermate tramite email entro il 21 febbraio 2019. Per la buona riuscita del progetto le persone dovranno garantire la loro presenza a tutte le giornate di laboratorio.

La partecipazione è gratuita


Archiviare i gesti
 è parte di Atlas of Transitions, progetto europeo realizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione in partnership con Cantieri Meticci e Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell'Università di Bologna. Il progetto promuove traiettorie comuni tra residenti italiani, residenti stranieri e nuovi arrivati, sperimentando nuovi modi di interazione e reciprocità tra culture diverse. Ricordi Del Corpo si terrà durante Atlas of Transitions Biennale - HOME, il programma di eventi che avrà luogo a Bologna dall’ 1 al 10 marzo 2019.

 

in collaborazione con