Stiamo caricando

Speciale Via Emilia

Debutto: Teatro Storchi, Modena, 09/02/2019

A proposito di questo spettacolo

Antiche lastre di pietra, scintillanti barre di ferro, modernissimi blocchi di asfalto, ciottoli arrotondati dal tempo e, qua e là, il nudo terreno: se si volesse comporre un astratto découpage, per puro gioco di accostamenti, il tracciato ideale di quella strada che, da oltre venti secoli, congiunge Piacenza con Rimini – che è poi dire, per estensione non troppo ideale, l’Europa d’Oltralpe, atlantica, con la costa orientale della nostra penisola –, si finirebbe per disegnare un’intricata mappa storico-geografica, molteplice e dinamica, impossibile da sintetizzare in una visione univoca, nonostante il tutto sembri ruotare attorno a una “semplice” linea. A volerla tracciare sulla carta, con uno svolazzante tratto di penna, continue sarebbero le deviazioni dal segno di quei 165 km, sul limitar dei quali, strato per strato, si è andata costruendo, nei castra come nelle città, per gli squadrati appezzamenti di terreno come nelle laiche “cattedrali” della moderna industria meccanica, una parte significativa della nostra civiltà, italiana e occidentale.

Ingresso gratuito

Dati artistici

con gli allievi del corso Attore internazionale

*Operazione Rif. PA 2017-7799/RER, approvata dalla Regione Emilia-Romagna con DGR 1225/2017 del 02/08/2017 e cofinanziata da Fondo Sociale Europeo PO 2014 – 2020 Regione Emilia-Romagna. (Prog.1*)

foto Fabrizio Toscan

 

una produzione di Speciale Via Emilia • Produzione Emilia Romagna Teatro