Stiamo caricando

Bros

A proposito di questo spettacolo

Un gruppo di uomini anonimi, in divisa da poliziotto, riceve in tempo reale dei comandi da un auricolare e si impegna a portare a compimento l’ordine.
In gioco c’è l’acquisizione immediata di una parte “da recitare”: azioni da compiere anche quando non sono comprensibili le intenzioni.

È una riflessione sul rapporto con la Legge, la responsabilità individuale e collettiva, la dimensione gregaria. Agli Attori di questo spettacolo è chiesto di incarnare una qualità scenica che vive nell’istantaneità di compimento dell’azione che taglia fuori ogni psicologia meditata per far spazio alla verità dell’esperienza.

Nessuna improvvisazione, ma il baratro di un presente assoluto.


Romeo Castellucci
Regista, creatore di scene, luci e costumi, Romeo Castellucci è conosciuto in tutto il mondo per aver dato vita a un teatro fondato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale dell’opera. Il suo teatro propone una drammaturgia che ribalta il primato della letteratura, facendo della scena una complessa forma d’arte, fatta di immagini straordinariamente ricche, espressa in un linguaggio comprensibile come la musica, la scultura, la pittura o l’architettura. Le messe in scena di Castellucci sono tuttora regolarmente invitate e prodotte dai più prestigiosi teatri internazionali, festival e teatri d’Opera, in oltre sessanta paesi che coprono tutti i continenti. È stato direttore della sezione Teatro alla Biennale di Venezia, “Artiste Associé” al Festival di Avignone ed è attualmente “Grand Invitée” alla Triennale di Milano e regista ospite alla Schaubhüne di Berlino. Il Festival d’Automne di Parigi ha presentato per due anni consecutivi una antologica del suo lavoro. Insignito del titolo di Chevalier des Arts et des Lettres della Repubblica Francese e della Laurea honoris causa dell’Ateneo di Bologna, è membro dell’Accadémie Royale de Belgique e ha ricevuto, tra gli altri riconoscimenti internazionali, il Leone d’oro alla Biennale di Venezia e due Golden Mask per la lirica. Per la produzione operistica è atteso nel 2021 il Don Giovanni di Mozart a Salisburgo, e, per il teatro, il debutto di Buster initiating Bros al KunstenFestivaldesArts di Bruxelles e infine il debutto di Bros a Lugano.

Durata: 90 minuti

Dati artistici

concezione e regia Romeo Castellucci
musiche Scott Gibbons
con Valer Dellakeza
e con gli agenti Luca Nava, Sergio Scarlatella
e con uomini dalla strada Luca Arcangeli, Filippo Arganini, Giuseppe Benvegna, Stefano Camporesi, Erasmo Cirillo, Francesco Dell’Accio, Giacomo Henri Dossi, Gianluca Ferroni, Jacopo Franceschet, Giacomo Garaffoni, Nicola Gencarelli, Marco Mazza, Luca Menozzi, Stefano Mereu, Andrea Mordenti, Luca Nava, Pierluigi Tedeschi, Andrea Tumaini, Arnaud Richard, Maurizio Rinaldelli Uncinetti, Giorgio Ronco, Francesco Rossetti, Atos Zammarchi
e con Diego Bonaffini
collaborazione alla drammaturgia Piersandra Di Matteo
assistenti alla regia Silvano Voltolina, Filippo Ferraresi
scrittura degli stendardi Claudia Castellucci
produzione Societas
in co-produzione con Kunsten Festival des Arts Brussels, Printemps des Comédiens Montpellier 2021, LAC Lugano Arte Cultura, Maillon Théâtre de Strasbourg - Scène Européenne; Temporada Alta 2021, Manège-Maubeuge Scène nationale, Le Phénix Scène nationale Pôle européen de création Valenciennes, MC93 Maison de la Culture de Seine-Saint-Denis, ERT / Teatro Nazionale, Ruhrfestspiele Recklinghausen, Holland Festival Amsterdam, V-A-C Fondazione, Triennale Milano Teatro, National Taichung Theater, Taiwan

direzione tecnica Eugenio Resta
tecnico di palco Andrei Benchea
tecnico luci Andrea Sanson
tecnico del suono Claudio Tortorici
responsabile costumi Chiara Venturini
sculture di scena e automazioni Plastikart studio
realizzazione costumi Grazia Bagnaresi
traduzioni dal latino Stefano Bartolini
direttrice di produzione Benedetta Briglia
addetta alla produzione Giulia Colla
promozione e distribuzione Gilda Biasini
équipe tecnica in sede Carmen Castellucci, Francesca Di Serio, Gionni Gardini
amministrazione Michela Medri, Elisa Bruno, Simona Barducci
consulenza economica Massimiliano Coli

foto di scena Jean Michel Blasco 

una produzione di Bros • Produzione Emilia Romagna Teatro