Stiamo caricando

Il progetto Mediatori del reale si propone di valorizzare, attraverso la pratica della residenza, il lavoro del dramaturg, professionalità chiave per lo sviluppo del settore dello spettacolo dal vivo, eppure figura non ancora debitamente riconosciuta nel panorama teatrale italiano. Nello specifico, attraverso un percorso di ricerca sul campo articolato in 6 residenze, un gruppo di dramaturg formatisi al corso di Alta formazione presso la Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro di ERT si prefigge l’obiettivo di indagare e ripensare le relazioni tra le città, gli abitanti e i rispettivi teatri. Durante le residenze gli artisti Dramaturg coinvolti creeranno insieme ai privati cittadini delle restituzioni pubbliche capaci di raccontare il teatro e la sua comunità. La messa in pratica delle riflessioni scaturite avverrà per mezzo di varie forme artistiche ed espressive, che mostreranno le diverse sfaccettature della figura del Dramaturg, mediatore per eccellenza fra teatro e comunità.

Contenuti

L’orizzonte concettuale che lega tra loro le residenze riguarda le relazioni tra il teatro e le comunità, coerentemente con l’idea di un teatro che sia presente sul territorio non solo come luogo fisico ma come spazio di riflessione e socialità, pensato da e per una cittadinanza attiva. Un teatro, dunque, “in movimento”, che, aprendosi alle sue comunità, si faccia specchio “critico” della società che lo genera e lo vive.

Tempistiche

  • Tre settimane di residenza per ogni coppia di dramaturg: da settembre 2020 a maggio 2021
  • una restituzione per ogni residenza: da ottobre 2020 a giugno 2021
  • un rito conclusivo che unisca insieme tutte le esperienze: maggio/giugno 2021 

 

Azioni

Indagare: esplorare e abitare il territorio, conoscere le sue peculiarità e le sue realtà culturali, studiare le modalità di relazione tra i cittadini e il teatro coinvolto.
Progettare: teatrali e spazi urbani seguendo un tema comune.
Narrare: con il supporto del personale ERT, dare una veste performativa a queste narrazioni, rendendole direttamente esperibili dalla comunità.
Condividere: un rito finale collettivo, un atto simbolico e partecipato ad ampio orizzonte, a conclusione delle residenze e delle riflessioni maturate.
Promuovere: documentare le esperienze di residenza dei Dramaturg, gli esiti di contatto con le persone e i luoghi, nonché le attività, gli eventi e le performance

Sesta tappa

CONGIUNZIONI
È il rito finale di Mediatori del reale e fa dell’isolamento, la profilazione, il rapimento, il miraggio e la distanza delle occasioni di racconto per lasciare emergere una drammaturgia dalla città. Lo spazio urbano si riorganizza per accogliere le relazioni, per ricongiungere uno spazio pubblico disperso. 

mediatori del reale
sesta tappa: Bologna – Teatro Arena del Sole
dramaturg: Davide Tortorelli, Simone Corso, Jovana Malinaric ed Enrico Bollini 
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Quinta tappa

MIRAGGI
È una chiamata pubblica alla popolazione di un territorio. La città si riflette negli sguardi dei suoi abitanti e loro in lei. Proviamo a mettere degli specchi nelle strade. Proviamo a considerare il reale solo come una possibilità tra le tante. Quali miraggi possiamo disegnare?

mediatori del reale
quinta tappa: Castelfranco Emilia – Teatro Dada’
dramaturg: Francesca Di Fazio, Fabiola Fidanza
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Quarta tappa

DOCENTI E ALUNNI DANZANO (DAD)
È un laboratorio aperto di indagine, raccolta e rielaborazione dedicato all’esperienza radicale e in parte traumatica della didattica a distanza. Insieme a un gruppo di allievi e docenti andremo alla ricerca del grande assente di questo lungo periodo, il corpo.

mediatori del reale 
quarta tappa: Modena – Teatro Storchi
dramaturg: Tolja Djokovic, Riccardo Corcione
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Terza tappa

RAPIMENTO
“Rapimento” ha due accezioni: può essere un sequestro violento o una dolce estasi. Questi due significati hanno in comune un aspetto: sono esperienze di un tempo altro, come quello che si vive a teatro.

mediatori del reale
terza tappa: Vignola – Teatro Fabbri 
dramaturg: Carlotta Pansa, Jacopo Giacomoni
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Seconda tappa

P R O F I L I
Collaborando con associazioni LGBTQ+ di Cesena, e collegandosi tematicamente alla stagione teatrale che ERT ha pensato per la città, PROFILI si propone di creare un album di figurine per la comunità: un’indagine estetica, estetizzante, estremizzante, in-formale di quanto percepiamo – e quanto erroneamente – come normalità

mediatori del reale
seconda tappa: Cesena – Teatro Bonci
dramaturg: Gianmarco Marabini (Kaya Mignonne), Teresa Vila 
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Prima tappa

I S O L E
Il progetto di residenza “Isole” nasce dal bisogno di promuovere il dialogo tra alcune delle innumerevoli compagnie teatrali che Bologna ospita, per favorire un terreno fertile di crescita e stimolo reciproco, utile alla ricerca, al confronto e alla condivisione. 

mediatori del reale
prima tappa: Bologna – DumBO
dramaturg: Marzio Badalì, Daniel Papa De Dios
segui il progetto sulla pagina instagram @mediatoridelreale

Con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”