fbpx
Stiamo caricando

 

Mappare le città esistenti, conoscerle attraverso il racconto dei grandi autori della letteratura, ripensarle assieme a ragazzi e ragazze della città di Bologna per arrivare a immaginarne una nuova e simbolicamente fondarla. Questo è il percorso che ci aspetta con Dire+Fare=Fondare, l’inedita azione digitale di teatro partecipato con cui Emilia Romagna Teatro Fondazione ha ripensato le sue attività nell’ambito del progetto Così sarà! La città che vogliamo.

Dire: perché in prima linea sono gli attori e le attrici della compagnia permanente di ERT, specialisti nel dare voce ai grandi autori della letteratura, ma anche ai filosofi, agli urbanisti, ai sociologi che possono essere d’aiuto, con le loro parole, per orientarsi all’interno del vasto panorama delle città possibili.

Fare: perché i ragazzi e le ragazze di Bologna sono chiamati a esprimere la loro visione, a esercitare la loro immaginazione, a superare i limiti del reale, a scrivere e dare così vita a nuovi possibili modelli di città, a coltivare le parole su cui costruire una città ideale.

Fondare: perché le idee e l’immaginazione esercitate attraverso gli strumenti del teatro siano come la matita dell’architetto, la squadra dell’ingegnere, i mattoni del muratore, il cuore del cittadino…

All’interno di Così sarà! La città che vogliamo ERT Fondazione ha ripensato le proprie azioni di teatro partecipato per dare loro vita attraverso le possibilità date dagli strumenti del web: nel solco di attività già collaudate negli anni trascorsi e sviluppate nell’ottica della costruzione di un “teatro senza mura”, le iniziative mirate al coinvolgimento delle comunità territoriali di Bologna si cimentano ora con i luoghi e le pratiche del mondo digitale.
In continuità con le attività iniziate “in presenza” a novembre 2019, quando era partito il lavoro di esplorazione e mappatura delle città esistenti, a oggi Dire+Fare=Fondare è già entrato in oltre 25 classi digitali degli istituti scolastici del Comune di Bologna, coinvolgendo studenti e studentesse in attività laboratoriali di creazione che ibridano strumenti e competenze del teatro con le potenzialità date dai social network, dalle applicazioni, dalle videochiamate di gruppo…
Queste attività sbarcano ora anche all’esterno degli istituti scolastici, con l’obiettivo allargare e condividere la sperimentazione di queste nuove forme di partecipazione diretta e civica a cavallo tra il mondo del teatro e quello del digitale.

Attività

Cinque appuntamenti culinari nelle città dei 5 continenti Cibi Cose Città è un viaggio culinario e culturale nelle città dei cinque continenti,...
Una città in un minuto è un modo per lanciare uno sguardo sugli orizzonti delle città del mondo, per assaporarne le atmosfere, per attraversarle grazie...

Cosmopolis

Un ciclo di approfondimenti, nell'ambito di Dire+Fare=Fondare, sui temi legati alla città, in cui personalità del panorama culturale italiano propongono...

Chiamata pubblica per una mappatura collettiva delle città esistenti

Vivere in modo sostenibile, muoversi, abitare, incontrarsi…
Come si fa nelle città del mondo? E come si fa a Bologna? Giovedì 25 giugno lo possiamo raccontare insieme! In diretta streaming sulla pagina Facebook Dire+Fare=Fondare e dal vivo per le strade della città.

Cosa abbiamo: Oltre 400 città raccontate dalle studentesse e dagli studenti delle scuole medie e superiori di Bologna

Cosa cerchiamo: Associazioni e gruppi informali di cittadine e cittadini di Bologna che ci raccontino cosa fanno per la loro città e che indichino quale città del mondo guardano con ammirazione per come affronta le stesse sfide e persegue gli stessi obiettivi.

Cosa faremo insieme: Uno gioco-spettacolo urbano per costruire un atlante delle città del mondo e una nuova mappa di Bologna.

Chi ci sarà: Le ragazze, i ragazzi, le associazioni, i gruppi di cittadini della città di Bologna, accompagnati dalle attrici e dagli attori della Compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro.

Termine per l’adesione: mercoledì 10 giugno 2020

Per partecipare invia una mail a direfarefondare@emiliaromagnateatro.com indicando:
– Nome dell’associazione/gruppo informale
– Contatto telefonico di un referente
– Breve descrizione della propria attività
– Breve descrizione della città che si vuole indicare come modello virtuoso per quanto concerne la propria attività

Cosa succederà il 25 giugno?
Chiediamo a uno o più rappresentanti dell’associazione o del gruppo di cittadini di essere disponibili a presentare la propria attività e la propria città modello, in dialogo con gli attori e le attrici che guideranno lo spettacolo.
L’interazione avverrà in equilibrio fra la compresenza fisica e la videocall, secondo le possibilità che saranno date dalle disposizioni di sicurezza generali.

Per info: direfarefondare@emiliaromagnateatro.com

 

Dire+Fare=Fondare è parte di Così sarà! La città che vogliamo, un progetto promosso dal Comune di Bologna, realizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione, finanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020.

www.cosisara.it Instagram / Facebook